ACQUISTA OPERE AUTOGRAFATE

Paolo Martin firma in originale ogni sua opera numerata

Bugatti 1300

Bugatti 1300

Nel 1990 la Soc. BUGATTI di Campo Galliano, fece una ricerca di immagine relativa alla possibilità di costruzione di un’auto coupè sportiva di piccola cilindrata a prezzo contenuto.
Non si voleva fare un soggetto estroso ma che rispecchiasse, nei canoni dell’epoca, le caratteristiche di sportività in una nicchia di mercato ritenuta in evoluzione per gli anni a venire.

Si utilizzò un pianale e motore derivato Suzuki in relazione a precedenti accordi di collaborazione fra le due società. Questo tema è stato proposto a diversi studi di design ma purtroppo sia per problemi finanziari che di rischio di mercato, il progetto fu abbandonato.

Nella proposta presente vi è una ricerca formale molto contenuta dimensionalmente con alcune appendici un po’ modaiole ma con relativa riserva.

E’ interessante (dis lat 3) la soluzione di porta basculante, soluzione che permetteva l’uscita dall’abitacolo in condizioni di spazio laterale ridotto essendo le porte dei coupè tradizionalmente più lunghe.
Questo esercizio di collaborazione stilistica era frequente fra le aziende e gli studi indipendenti di design proprio per avere ben presente la tendenza dell’evoluzione del prodotto.